Contesto

38 bambini perdono la vita ogni anno solo negli Stati Uniti, dimenticati in auto dai loro genitori. lo stress, la frenesia della vita nelle metropoli, le conseguenze dello stato pre-ipnotico generato a volte dalla guida, predispongono tutti noi a una fatale distrazione.
I meccanismi neurologici della mente purtroppo non fanno differenza tra un mazzo di chiavi, il cellulare o altri oggetti d’uso comune (che tutti noi occasionalmente scordiamo) e il nostro amatissimo figlio, addormentato sul seggiolino posteriore dell’auto.

Ad oggi (sempre solo negli Stati Uniti) i bambini deceduti in questo modo dal 1998 sono 615 e molti altri casi mortali di ipertermia sono stati segnalati in tutto il resto del mondo (Belgio, Israele, Italia, Paesi Bassi, Islanda, Ungheria, Spagna, Svezia, Malesia, Cipro, etc.). Tale fenomeno è purtroppo in crescita.

Decessi bambini per abbandono in auto

 

Bambini lasciati in auto intenzionalmente

A volte i genitori lasciano intenzionalmente un figlio piccolo da solo in macchina, spesso addormentato nell’apposito seggiolino di sicurezza (posizionato sul sedile posteriore), per svolgere rapidamente le loro commissioni, senza rendersi conto dei gravi rischi a cui lo espongono. Più frequentemente gli incidenti avvengono quando un genitore indaffarato non ricorda di avere lasciato il bambino in macchina mentre ad esempio si reca a lavoro o sta tornando a casa.

 

L’analisi statistica che va dal 1998 al 2012 evidenzia le seguenti circostanze:

51% – Bambino “dimenticato” in auto;

29% – Bambino che gioca nell’auto fuori dalla vista di un adulto;

18% – Bambino lasciato intenzionalmente nel veicolo da parte degli adulti senza conoscerne i reali rischi;

2% – Altre circostanze.

 

Decessi bambini in auto per ipertermia

 

 

 

 

 

 

 

Temperatura in auto seggiolini bambini