Il Tirreno, 16 Dicembre 2013

Per andare al lavoro un padre si è completamente dimenticato del figlio di due anni in macchina. L’uomo, 37 anni, è stato denunciato dalla polizia per abbandono di minore.

L’episodio è accaduto in Via San Francesco a Piombino, ma è stato reso noto dopo qualche giorno. A chiamare il commissariato sono stati alcuni passanti che hanno sentito piangere il bambino. Il piccolo, che per fortuna non ha riportato alcuna conseguenza, è rimasto solo in auto per più di un’ora.

Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno trovato il bambino seduto sul seggiolino posteriore. A quel punto gli agenti, con un piccolo martello, hanno rotto il finestrino posteriore e liberato il bambino che è stato poi visitato dai medici e affidato ai familiari.

Il padre, sconvolto, ha detto di essere uscito verso le 8,40 per accompagnare il figlio all’asilo e poi recarsi a lavoro. Una volta arrivato in Via San Francesco ha parcheggiato l’auto ed è andato in ufficio, dimenticandosi completamente del figlio.

I commenti sono chiusi