Cronaca Mondiale

Succede spesso e in ogni parte del mondo.

ARIZONA (STATI UNITI) – nel 2007 a Phoenix una cameriera di 22 anni, dopo aver lavorato per 7 ore in un ristorante, ha ritrovato il piccolo Ryan di 17 mesi in macchina, nel suo seggiolino di sicurezza. Era convinta di averlo portato all’asilo al mattino.
(cbsnews.com)

IOWA (STATI UNITI) – nel 2005 la piccola Paytone di 1 anno è morta per ipertermia. E’ stata lasciata in auto dalla mamma 21enne la quale avrebbe dovuta portarla dalla baby sitter. Sempre nel 2005 nello Iowa si è verificato un altro caso simile di una bambina dimenticata in auto dal padre di 30 anni. La bambina però in questo caso si è fortunatamente salvata.
(qctime.com)

CALIFORNIA (STATI UNITI)  nel 2013 un bimbo di 5 mesi è stato dichiarato morto dopo che suo padre lo ha lasciato accidentalmente in una macchina chiusa tutto il giorno in una stazione ferroviaria della California.
(dailymail.co.uk)

MARTINICA – Un neonato è stato trovato morto in una macchina dalla polizia locale.  Secondo i risultati dell’indagine preliminare, il bambino avrebbe trascorso la giornata chiuso nella macchina di sua madre senza che nessuno se ne accorgesse. Il bambino di 3 mesi è morto per disidratazione. Una tragedia che ha traumatizzato i genitori e scioccato i residenti che si sono trovati sul posto al momento della tragica scoperta, intorno alla macchina parcheggiata nella città di Rivière-Salée. Secondo le informazioni raccolte sul posto, la madre è venuta a conoscenza della terribile dimenticanza solo arrivando all’asilo per riprendere il figlio che credeva di aver accompagnato lì: il personale ha risposto che suo figlio non era mai arrivato quel giorno. In mattinata infatti la madre aveva accompagnato il suo primo figlio a scuola, sempre a Rivière-Salée. Poi, invece di andare ad accompagnare il figlio più piccolo all’asilo, come aveva probabilmente sempre fatto fino a quel giorno, è andata direttamente al lavoro. Ha parcheggiato il suo veicolo nel parcheggio del Carrefour Market, vicino al suo ufficio: una vettura a cinque porte con vetri oscurati, che purtroppo ha “nascosto” il bambino alla vista dei molti passanti. La gendarmeria ha rilasciato pochissime informazioni sulla vicenda, data ovviamente la situazione estremamente delicata. Potete immaginare lo stato confusionale dei due sventurati genitori, che si mescolava all’immensa angoscia e senso di colpa per tale disgrazia. Anche il personale della scuola materna che il bambino frequentava è rimasto sotto shock quando ha appreso la notizia. La madre, completamente paralizzata dal dolore, ha ricevuto le prime cure mediche e poi è stata ricoverata in ospedale.

VIRGINIA (STATI UNITI) – La madre di un bambino di 8 mesi, che è morto dopo essere stato lasciato per ore in una macchina ad Arlington, è stata accusata di reato di abbandono di minori. La polizia locale ha descritto l’incidente fatale come “non intenzionale”: la signora H. doveva portare il bambino all’asilo, invece andò a lavorare, parcheggiando la sua auto in un parcheggio nel blocco 200 di North Glebe Road. Circa sei ore dopo, la H. riprese la macchina per andare a prendere a scuola un altro dei suoi i figli. Non appena si rese conto che il bambino era rimasto in macchina, subito lo portò in ospedale, dove arrivò già morto purtroppo.
(washingtonpost.com)

MARYLAND (STATI UNITI) – Almeno 32 bambini sono morti per colpo di calore all’interno dei veicoli nel 2012, che è stato l’anno più caldo della nazione. Jan Null, un ricercatore della Francisco State University, meteorologo che tiene traccia di queste morti, ha esortato i genitori a creare dei “sistemi promemoria” per aiutarli ad evitare lo stesso errore. Ha suggerito, per esempio, di mettere il telefono cellulare o la propria borsa accanto al bambino: per recuperarli bisogna andare sul sedile posteriore. “Essere genitori è un lavoro duro” afferma Gary Karton, portavoce di “Safe Kids Wolrdwide”, che lavora per fermare le morti infantili prevenibili; “La mente va in automatico; pilota, e a volte questo si traduce in tragedie.”

ALABAMA (STATI UNITI) – Una bimba di 11 mesi viene dimenticata in macchina e muore per il caldo. In Alabama la madre di Gabrielle era troppo presa dal lavoro e ha dimenticato la piccola nell’auto per tre ore. Quando si è accorta di aver dimenticato la figlia in macchina era ormai troppo tardi. La piccola Gabrielle era rimasta chiusa dentro l’auto dalle dieci del mattino all’una di pomeriggio. Tre ore fatali per la piccola, uccisa dal caldo e dalla disattenzione della madre. E pensare che le tante telefonate fatte da Kate, la mamma manager, quella sfortunatissima mattina servivano proprio per organizzare il primo compleanno della figlia! La donna era convinta di aver lasciato la piccola all’asilo nido ma si sbagliava. La sua mente era scossa dal suicidio di un suo impiegato e distratta dalla malattia di un amico di famiglia. Troppo per la mente di una donna super impegnata che è andata in tilt.

GUYANA FRANCESE (STATI UNITI) – Un bambino di 3 anni è morto dimenticato in un auto nel 2010. La tragedia ha avuto luogo a Cayenna (Guiana francese). Il bambino di 3 anni è stato lasciato in macchina per circa otto ore ed è morto. Un uomo sulla quarantina è stato incriminato per “omicidio colposo”. Ha dimenticato il bambino per tutta la giornata. Rilasciato in libertà vigilata, gli è proibito di lasciare il paese.
(Leparisien)

AUSTRALIA MERIDIONALE – L’8 Febbraio 2014 ad Adelaide c’erano 42.7°C e una guardia di sicurezza intervenne per salvare un bambino dimenticato in auto. La vittima del blackout è un’amica della madre del bambino, alla quale era stato affidato perché la madre era malata in quel periodo. La guardia chiamata dagli addetti del centro commerciale ha dovuto rompere il finestrino per portare in salvo il bambino, poi portato in ospedale per un controllo ma fortunatamente salvo.

MALESIA – 21 giugno 2012. Un insegnante ha dimenticato il suo bambino di cinque anni mentre dormiva in macchina a Johor, nel sud della Malesia, con conseguenze tragiche. La madre era in ritardo e ha dimenticato di portare il figlio nella sua scuola, ha riferito il “New Straits Times”. Si affrettò per andare al lavoro e lasciò la macchina con il bambino addormentato sul sedile posteriori nel parcheggio. Le autorità hanno parlato di un incidente.

Sempre in Malesia nel 2011, a Tumpat, un uomo ha lasciato la sua bambina di tre anni che stava dormendo in macchina sotto il sole cocente mentre andava al funerale del cugino.

__________

La scena di genitori che lasciano i loro bambini sul sedile posteriore delle auto durante i giorni afosi d’estate è diventata fin troppo familiare negli Stati Uniti. Quasi 40 bambini muoiono in questo modo ogni anno e una buona parte dei decessi avvengono nella prima settimana di Agosto. L’ultima morte il 7 agosto dell’anno scorso, quando Stephanie Grigio, 38 anni, ha dimenticato suo figlio di 5 mesi, Gioele, a Murfreesboro nel Tennessee. La Grigio ha lasciato la figlia di 11 anni in un centro diurno ed è tornata a casa, lasciando però Gioele sul sedile posteriore del minivan (ABC News). Si ritiene che sia morto nel furgone per ipertermia. La polizia afferma che nessuna accusa è stata depositata.

__________

Altri casi segnalati nel Dossier del gruppo “Mai più morti come Luca”, che lotta in nome e in memoria di tutti i decessi infantili e per garantire maggior sicurezza per chi verrà:

21 Agosto: Il professore universitario Dr. Jodie Edwards, (dottorato in counseling) ha lasciato sua figlia di 11 mesi nel suo seggiolino nella parte posteriore della sua Honda Odyssey. Ha riferito di essere andato a lavorare circa verso le 08.30. La bambina Jenna è stata scoperta da sua madre al ritorno dal lavoro. Dopo aver ricevuto la chiamata d’emergenza di Edwards, la polizia al suo arrivo ha trovato la bambina morta nel seggiolino.

19 Agosto: un bambino di 4 anni si chiude dentro l’auto di famiglia all’insaputa di tutti (si pensa per un massimo di quattro ore) e muore. Il fratello più grande ha detto alla madre che andava a trovare suo padre, che lavorava in officina a soli 100 metri di distanza dalla loro casa. Dopo la visita al padre, il ragazzo disse all’uomo che stava tornando a casa, di nuovo dalla madre. Entrambi i genitori pensavano che il figlio minore fosse insieme all’altro compagno, ma il bambino invece si era chiuso in macchina di famiglia, all’insaputa di tutti. E’ stato dichiarato morto sul posto.

17 Agosto: G. e C. S. (un assistente pastore) una domenica stavano tornando a casa loro dalla chiesa con i quattro figli, ma hanno lasciato la loro figlia di 15 mesi, mentre dormiva nel veicolo, per tre ore.

14 Agosto 2008: C. B., 3 anni, lasciato accidentalmente all’interno di un camioncino. La madre di C. (assistente in camera operatoria) doveva lasciare suo figlio all’asilo ma quel giorno si dimenticò di farlo. Andò al lavoro e non si rese conto che suo figlio era rimasto nel camion fino al termine del suo turno di lavoro. Al suo arrivo, lui era già morto.

13 Agosto: Un bambino di 3 anni è morto dopo essere stato lasciato in una macchina parcheggiata per più di 10 ore. Doveva andare all’asilo, ma è stato dimenticato sul sedile posteriore. La madre quella mattina è arrivata al lavoro alle 07:30 e non ha scoperto il suo errore fino a quando ha finito il turno, cioè alle 17:45. Ha trovato il corpo senza vita del bambino ancora legato al suo seggiolino.

27 Luglio: M. A. L., di 14 mesi, originario del Texas è stato lasciato in macchina per un’ora tornando a casa da un parco acquatico locale. Sua madre pensava che il padre lo avesse portato fuori dalla macchina con i loro altri due figli, e suo padre pensava, a sua volta, che la madre lo avesse portato fuori dall’auto.

24 Luglio: S. M., 4 mesi, originario del Wisconsin è stato trovato morto in un Suv, fuori da un centro diurno, apparentemente lasciato incustodito da un dipendente del centro stesso. E’ stato lasciato in auto per oltre sette ore.

21 Luglio: K. B., 19 mesi, del Texas è stata lasciata in un furgone per sei ore prima di essere trovata esanime.

21 Luglio: J. W., 23 mesi, della California è stato lasciato nella sua auto dopo che sua madre è andata a fare la spesa. La donna pensava che gli altri due fratellini lo guardassero mentre lei faceva spesa. E’ rimasto in macchina per diverse ore.

19 Luglio: G. C., 4 anni, della Florida è stato lasciato in macchina il giorno del matrimonio di sua madre, mentre lei si faceva i capelli e le unghie. Pensava che un amico lo avesse preso con sé ma il bimbo invece si era intrufolato di nascosto di nuovo nell’auto della madre. E’ stato lasciato lì per più di due ore.

13 Luglio: A. S. del Michigan, 18 mesi, è stata lasciata legata nel suo seggiolino per auto nel vialetto di casa sua: le temperature all’interno dell’abitacolo hanno raggiunto quasi i 90° gradi. Il padre ha lasciato accidentalmente la bambina nel camion dopo lo svolgimento di una commissione. La bambina non è stato scoperta fino a quando la madre Laura S., 26 anni, è tornata a casa dal lavoro nel tardo pomeriggio e non riusciva a trovarla.

13 Luglio: A. C. del Texas, 2 anni, è stato lasciato in una macchina da suo zio mentre l’uomo stava prendendo lui e altri cuginetti per andare a nuotare nella piscina del suo complesso di appartamenti. Lo zio aveva detto ai bambini di uscire attraverso il lato passeggero e di tenersi per mano mentre camminavano per il complesso ma A. è rimasto in macchina, inosservato, per più di un’ora.

8 Luglio: C. H. della Virginia, 2 anni, che era stata adottata dalla Russia solo due mesi prima, è stato lasciata in una macchina davanti al luogo di lavoro di suo padre, dopo che l’uomo ha dimenticato accidentalmente di lasciarla all’asilo.

8 Luglio: F. N. del Tennessee, 3 mesi, è stato lasciato in macchina in un parcheggio mentre la madre beveva. Il neonato è stato lasciato lì per circa sei ore.

3 Luglio: A. C. della Virginia, 2 anni. Suo padre ha dimenticato di portarlo dentro casa quando sono rientrati nella loro residenza. Non si sa con esattezza quante ore il piccolo sia rimasto bloccato all’interno della vettura.

27 Giugno: D. A., 2 anni, e sua sorella C., 19 mesi, del North Carolina giocando sono morte dopo essersi intrappolate da sole nella macchina di un vicino di casa per almeno una mezz’ora. Avevano giocato fuori con il fratello di 4 anni, poi sono salite nella  macchina aperta e non sono state più in grado di uscirne.

17 Giugno: D. S. H. dello Utah, 6 mesi, è morto dopo che sua madre si è recata a casa di un suo amico e lo ha accidentalmente lasciato in macchina per due ore.

14 Giugno: R. M. della Carolina del Sud, 3 anni, e i suoi quattro fratelli erano in visita dagli zii quando lei, furtivamente, è uscita fuori a giocare entrando in una macchina e si è chiusa dentro.

10 Giugno: N. M. della Pennsylvania, 6 mesi, è morto quando il nonno che lo doveva accompagnare ha dimenticato di lasciarlo all’asilo. Lo ha scordato in macchina per sei ore.

 

I commenti sono chiusi